Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

Grumman F-9F-2 Panther e F-9F-6 Cougar: storia dei "felini" dell'US Navy.

Immagine
Durante la seconda guerra mondiale, la US Navy disponeva di buoni aeroplani, fra tutti, ve ne furono alcuni, che si distinsero più degli altri, l'F-4F "Wildcat" e l'F-6F "Hellcat", considertati innanzitutto dai piloti, macchine affidabili, robuste, semplici da pilotare, e soprattutto efficaci. La loro costruzione era semplice ed economica, questo si tradusse in una produzione di oltre 6000 aerei, che equipaggiarono i piloti sia della US Navy che dei Marines. Ma a parte il "nome felino" e le indubbie caratteristiche citate, queste macchine ebbero ancor di più in comune, il loro progettista: Leroy Grumman ex pilota della marina statunitense, ed ingegnere aeronautico, che nel 1929 fondò la Grumman, una delle più grandi industrie aeronautiche del mondo. Grazie a questo legame con la Navy, divenne il costruttore di aeroplani navali per antonomasia, e per la Marina, la Grumman, fu sempre sinonimo di affidabilità, efficacia, e robustezza. E poi, credo, b…

I PRIMI AVIOGETTI SULLE PORTAEREI - L'ERA DEI JET.

Immagine
L'U.S. Navy vanta tradizioni che risalgono al XVIII secolo, oggi considerata la più forte e versatile del mondo, perchè è quasi l'unica marina da guerra, ad avvalersi di una flotta di portaerei. Il binomio mare-aereo, in America, nel secondo dopoguerra, ha avuto una crescita esponenziale tale da determinare una escalation nello sviluppo di un aviazione navale sempre più efficiente e risolutiva. La possibilità di fornire copertura aerea su zone difficilmente raggiungibili da terra, dal punto di vista tattico e strategico, danno un notevole vantaggio, rispetto alle unità di superficie, soprattutto per la possibilità di raggiungere la superiorità aerea ovunque nel globo, operando in acque internazionali i velivoli, possono ovviare alla richiesta di permessi d' uso di basi aeree straniere e soprattutto bypassare quelli di sorvolo che a volte politicamente sono difficili da ottenere. Alla fine della seconda guerra mondiale, il quadro geopolitico cambiò, est ed ovest si guardava…